USCIO E BOTTEGA | Racconti del “Fare” in Via San Gallo

Un progetto dell’associazione Qualcosa da dire, gruppo di cittadinanza attiva del quartiere I di Firenze.

Il progetto rientra nel programma dell’Estate Fiorentina 2019 e trova al suo interno alcune iniziative inserite nell’ambito del calendario L’EREDITÀ DELLE DONNE OFF.

PROGRAMMA:
__________________________________________

VENERDÌ 4 OTTOBRE

📍PAESAGGI RIVOLTI – TABLEAUX MOUVANTS
ore 21:00 / Chiesa di San Giovannino dei Cavalieri, Via San Gallo, 66 – Firenze.

Testi e voce: Alessandra Greco
Sonorizzazioni&Video: Davide Valecchi/almost
automatic landscapes (’40 minuti).
Max 50 posti, su prenotazione fino ad esaurimento.

Dal linguaggio alla fioritura di immagini testuali/visive, l’espressione del pensiero rivolto al femminile nel percorso di scrittura di Alessandra Greco, incontra il progetto musicale almost automatic landscapes di Davide Valecchi.

La performance rientra ll’interno del Festival L’eredità delle Donne di Serena Dandini
__________________________________________

SABATO 5 OTTOBRE

📍DUE LABORATORI GIORNALIERI PRESSO LA SRISA/ Via San Gallo, 53rosso – Firenze:

👉🏻Timbri fai da te. Timbra la tua calamita! – Ore 10:30 (2 ore) – 10+ anni e adulti
Da una normalissima gomma da cancellare nasceranno immagini, pattern con cui decorare la carta per poi creare delle calamite personalizzate. Il corso include i seguenti argomenti: Introduzione alla tecnica: caratteristiche, strumenti, storia ed esempi di applicazione.Progettazione del pattern decorativo e approccio pratico all’incisione.Realizzazione dei timbri: incisione e montaggio di un timbro.Stampa: prove, sperimentazione su diverse superfici. Impareremo le basi della tecnica della linoleografia

Istruttore: Tamara Ronci – Costo: 25 euro

Materiali: forniti dal istruttore, ma se avete carte particolari o materiali che pensate che possano essere utili potete portarli e condividere con il gruppo.

👉🏻Tecnica sperimentale di stampa fotografica: Cianotipia – Ore 15:30 (3 ore) – 15+ anni
Vi siete mai chiesti come fanno le fotografie storiche per avere quel bluastro inquietante? Questo workshop presenterà il vecchio processo di stampa fotografica in bianco e nero della Cianotipia il quale produce una stampa ciano-blu. La Cianotipia usa un paio di prodotti chimici e il sole per stampare le foto su qualsiasi superficie, come carta, tessuto, cuoio, ceramica o legno. Dopo circa 170 anni della sua esistenza, la cianotipia è ancora oggi un bellissimo mestiere fotografico in grado di creare immagini spettacolari utilizzando un processo antico.

Istruttore: Gloria Marco Munuera – Costo: 35 euro

Materiali: gli studenti sono invitati a portare le loro immagini digitali da stampare durante il seminario su acetato trasparente a partire del quale possono creare le loro Cianotipie. Alcuni negativi come esempio saranno forniti anche per gli studenti per fare pratica. Tutti gli altri materiali saranno forniti dalla scuola e inclusi nel prezzo del workshop.

I laboratori prevedono max 10 posti, su prenotazione fino ad esaurimento.

📍PASSEGGIATA USCIO&BOTTEGA
ore 16:00 / Ritrovo e partenza da Altarosa, Via San Gallo, 73rosso – Firenze.

Il percorso prevede la visita a: Gustavo cornici ad intaglio, Ceramiche Marini, Studio Pittorico di Isabelle Corniére, Bottega di Restauro Ticci. Per finire, degustazioni dall’Olandese Volante.
Max 25 posti, su prenotazione fino ad esaurimento.

📍FioriFintiFioriVeri – Mostra di Patrizia Angotti
ore dalle 16:00 alle 22:00 / Atelier, Via San Gallo 133r, Firenze.

Mostra di fiori di stoffa da indossare, interamente sartoriali, creati utilizzando molte varietà di materiali, anche di recupero, con inserti di stoffa tessuta a mano, lavorata a maglia e a uncinetto, per conservare la memoria di lavori manuali, soprattutto femminili, che vanno scomparendo.
__________________________________________

SABATO 12 OTTOBRE

📍DUE LABORATORI GIORNALIERI PRESSO LA SRISA/ Via San Gallo, 53rosso – Firenze:

👉🏻Stampa con verdure – Ore 10:30 (1.5 ore) – 3/10 anni
Una tecnica facile e creativa che invita i bambini ad incuriosirsi delle forme e dei colori. Qual’è forma si crea con taglio di un peperone? Come è fatto dentro una radice di loto? Come comporre un’immagine combinando le sagome dei ortaggi?
In questo workshop divertente i bambini potranno usare i colori e le verdure in una maniera diversa dal solito, stimolando l’immaginazione, la curiosità e la creatività. E inoltre, porteranno a casa un souvenir create da loro stessi!

Istruttore: Sayaka Shtyrmer – Costo: 25 euro

👉🏻Monotipo – Ore 15:30 (3 ore) – 15+ anni
Il nome è dovuto al fatto che produce soltanto una stampa, un’unica irrepetibile opera d’arte. E una tecnica antica: l’invenzione del monotipo viene attribuiata a pittore e incisore italiano Giovanni Benedetto Castiglione (prima metà del seicento), ma pittosto rara nel passato. Oggi, superata la necessità di diffondere l’arte per mezzo di stampa in serie, acquisice grande interesse e popolarita in tutto il mondo e soppratutto negli Stati Uniti. Nel corso di workshop i partecipanti aprenderanno le basi di questa tecnica imparando diversi modalità di lavoro: dalla preparazione della lastra e carta, al disegno e stampa con ausilio di torchio calcografico.

Istruttore: Gleb Shtyrmer – Costo: 35 euro

Tutti i materiali dei laboratori saranno forniti dall’istruttore, max 10 posti, su prenotazione fino ad esaurimento.

📍PASSEGGIATA USCIO&BOTTEGA
ore 16:00 / Ritrovo e partenza da Altarosa, Via San Gallo, 73rosso – Firenze.

Il percorso prevede la visita a: Atelier, Studio d’Arte Matthew James Collins, Sartoria Gioia Radini, liuteria Paolo Vettori & Sons.
Al termine della passeggiata concerto e degustazione
Max 25 posti, su prenotazione fino ad esaurimento.

📍JUDITH – LA SORELLA DI SHAKESPEARE
Performance presso Galleria della Srisa
ore 20:50 (’40 minuti) Via San Gallo, 53rosso – Firenze. Racconto per cucina da “Una Stanza tutta per sé” di Virginia Woolf. Di e con Angela Burico.
__________________________________________

PERCHE’ CREARE “USCIO E BOTTEGA”?

Quando si parla di Firenze si parla di Artigianato e Artigiani; in particolare nella zona di Via San Gallo sono presenti realtà artigiane di prestigio che vogliono aprirsi e fare conoscere la propria abilità manifatturiera, quella che tutto il mondo ci invidia non solo agli stranieri e all’estero ma anche alle persone che abitano e vivono ogni giorno il quartiere e a tutti i cittadini.

I luoghi di Via San Gallo raccontano la storia popolare di Firenze che vede come protagonisti proprio un numero considerevole di artigiani che li animano, quello che definiamo il “respiro della nostra gente”.

Da questo racconto partono le idee proposte dall’associazione
Qualcosa da dire, che da tempo organizza iniziative per promuovere ”la conoscenza dei luoghi e il rafforzamento delle relazioni” con lo scopo di favorire il radicamento e il senso di appartenenza in questa zona del quartiere. Le passeggiate culturali, gli eventi di performance partecipativa in spazi pubblici non utilizzati, sono solo alcuni esempi.

Il nostro progetto vuole offrire un punto di vista diverso, un’altra angolatura allo scopo di “mappare il nostro Quartiere attraverso gli occhi delle proprio botteghe artigianali”. Artigiani italiani che ci riportano alle nostre tradizioni e per cui siamo famosi nel mondo e arigiani stranieri che attraverso la loro visione del mondo ci avvicinano a storie e tradizioni lontane da noi. Tutte attività essenziali e preziose che sono per noi un patrimonio inestimabile e da preservare.

Aderiscono al progetto:

Srisa – Via San Gallo, 53r
Marini Ceramiche – Via Santa Reparata, 32
Bottega di Restauro Ticci – Via San Zanobi, 104r
Studio Pittorico di Isabelle Corniére – Via Guelfa 114r
Olandese Volante – Via San Gallo, 44r
Alta Rosa – Via San Gallo, 73r
Studio d’Arte Matthew James Collins – Via San Gallo, 129/r
Atelier – Via San Gallo, 133r
Sartoria Gioia Radini – Via San Gallo, 95r
Liuteria Paolo Vettori & Sons – Via della Dogana, 8/10
Gustavo – Cornici ad Intaglio – Via Santa Reparata, 58r

Per info e prenotazioni delle attività proposte:
maryiacchi@hotmail.com

Meri Iacchi 

RroseSelavy